Eccellenza B : Vittoria del Città di Taormina contro la Leonzio, in gol Cannavò e Fragapane

Il Città di Taormina rialza subito la testa e supera 2-0 la Leonzio con una splendida prestazione di squadra. I biancazzurri fanno festa con i gol, uno per tempo, di Cannavò e Fragapane, al rientro in campo dopo il grave infortunio subito un anno fa e immediatamente decisivo. Città di Taormina che sale così in testa alla classifica con 7 punti, come Nuova Igea Virtus e RoccAcquedolcese.
Prepartita: Marco Coppa ritrova Antonio Cannavò e lo schiera al centro dell’attacco con Famà e Biondo ai suoi lati e Assenzio a sostegno. In mezzo al campo ci sono Ferraù e Le Mura; in difesa, davanti a Cirnigliaro, spazio per Viscuso, Echeverria, Trovato e Godino.
La cronaca
Primo tempo: Cirnigliaro subito protagonista, al 7’, con una gran parata sul colpo di testa da distanza ravvicinata di Tornatore. Ma il Città di Taormina ha un buon approccio alla gara, fa tutto bene e manca solo in fase di rifinitura e realizzazione. Al 21’ anche Serafino vola sulla conclusione da dentro l’area di Assenzio. Sul corner che ne segue ancora il 7 di casa colpisce di testa, ma manda alto. Poi ci prova anche Le Mura dalla distanza, palla sul fondo. La gara si accende, al 27’ D’Emanuele spedisce sul fondo da buona posizione e un minuto dopo il Città di Taormina passa in vantaggio: spizzata di Assenzio, Cannavò approfitta di un’incertezza della difesa e fulmina il portiere con una botta sotto la traversa. Buona la reazione della Leonzio, Martines spreca sugli sviluppi di una palla ferma, mentre al 42’ D’Emanuele in contropiede sfiora il palo con un rasoterra. Allo scadere, poi, ci prova Ferraù a giro, Serafino allunga in corner.
Secondo tempo: Città di Taormina a un passo dal raddoppio in avvio di ripresa, ma la conclusione di Biondo sul primo palo è intercettata dal portiere ospite. All’ora di gioco, invece, ci prova Carbonaro di testa dopo l’involontaria torre di Godino, palla di poco a lato. I padroni di casa si difendono con ordine, subiscono poco le iniziative della Leonzio e sono sempre pericolosi in fase offensiva. Al 73’ la punizione di Ferraù si perde di un soffio a lato e un minuto dopo arriva il raddoppio: Fragapane, in campo da sei minuti, spedisce in rete al volo il perfetto cross di Assenzio e scaccia via un anno difficile, passato ai box per il grave infortunio. Partita in cassaforte, sigillata al 77’ dalla parata di Cirnigliaro sull’insidioso rasoterra sul primo palo di Carbonaro.
Città di Taormina-Leonzio 2-0
Marcatori: 28′ pt Cannavò, 29′ st Fragapane
Città di Taormina: Cirnigliaro, Viscuso, Godino, Le Mura, Echeverria, Trovato, Assenzio, Ferraù (41′ st D’Amico), Famà (23′ st Fragapane), Biondo, Cannavò (49′ st Giorgetti). Allenatore: Marco Coppa. A disposizione: Giuffrida, Quintoni, Caltabiano, Biondi, Di Natale, Freni.
Leonzio: G. Serafino, Spampinato (23′ st Cannone), Urso, La Mesa, Tornatore, Martines, Carbonaro, Lorefice (13′ st Quarto), Sangiorgio, D. Scapellato, D’Emanuele (30′ st Kabangu). Allenatore: Natale Serafino. A disposizione: Chiello, F. Scapellato, Bertolo, Aiello, Puglisi, Lanza.
Arbitro: Lorenzo Armenia di Ragusa
Assistenti: Arturo Artellini e Alessandro Firera di Ragusa
Ammoniti: Viscuso (CdT), Martines (L), Sangorgio (L), Biondo (CdT), Spampinato (L), Fragapane (CdT), Kabangu (L), D’Amico (CdT), Carbonaro (L), Assenzio (CdT)
Corner: 4-1 – Recupero: 5′ e 9′
L’ufficio stampa
Antonio Billè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.