Tirrenia . Inizia la preparazione . Tesserati Aloe e Mandanici

am

LA TIRRENIA AL LAVORO Raduno al comunale di Giammoro per la Tirrenia, la società che praticamente inizia la propria storia mentre tante altre abbandonano. “ Desidero massimo impegno in ogni frangente – ha detto il presidente Sciotto rivolgendosi ai giocatori nel rinfresco con tutte le componenti – perché noi abbiamo scelto voi e non altri proprio perché in voi abbiamo riscontrato quei valori che altri non hanno. Noi abbiamo investito mentre tanti mollano ma lo abbiamo fatto consci delle tante difficoltà ma anche convinti di poter far bene, e vorremmo farlo per far rinascere l’amore per il calcio”. Quindi tutti presenti al battesimo della stagione, sul verde prato di via olimpia, dalla dirigenza al completo (il direttivo composto dal presidente Sciotto, i vice Agello e Bitto ed il segretario Nania) ed i dirigenti La Rosa e Mandanici, allo staff tecnico (l’allenatore Paolo Bitto, il secondo Di Fina ed il preparatore La Spada) e tutto l’attuale organico che verrà completato entro domenica quando si conosceranno gli altri tre elementi con l’arrivo dei quali il mercato potrà ritenersi chiuso. Al gruppo inoltre sono stati aggregati diversi giovani promettenti provenienti dal settore giovanile. Intanto c’è da registrare l’arrivo di altri due elementi di spessore, il centrocampista Peppe Aloe ed il difensore Michael Mandanici. Il fantasista col vizio del goal, anno ’95, arriva dal S.Biagio (promozione) ma con esperienza in serie D con l’Orlandina ed in eccellenza col Milazzo e rappresenta un ulteriore pezzo da novanta per la categoria. Il vigoroso centrale difensivo, anno ‘94 proviene da due stagioni in eccellenza, prima con la Fc Messina e l’anno scorso col Milazzo e va a rinforzare il già forte reparto. Nota piacevolmente ricorrente, entrambe i giuocatori sono cresciuti nel Valle del Mela esordendo entrambi giovanissimi in promozione coi giallorossi. “ Il gruppo è già coeso e crescerà nei tempi giusti – esordisce il tecnico Bitto – la società ha compiuto un lavoro egregio e certosino, mettendomi a disposizione un organico di valore e ora tocca a noi dare i risultati “. “Sono felicissimo per l’occasione concessami – sono le parole dell’allenatore in seconda Mauro di Fina – mi spenderò al massimo per ricambiare la fiducia”. “ Lavoro da tempo con le squadre di calcio – conclude l’ultimo arrivato nello staff tecnico, il preparatore atletico La Spada – ma qua ho trovato grande entusiasmo e voglia di far bene oltre ad una dirigenza esperta e presente. Tutte circostanze che aiutano a fare bene”. E’ solo il primo giorno, quello dedicato alle prime conoscenze mentre si aspettano gli ultimi arrivi in modo da partire a pieno regime. Intanto programmata la prima vera amichevole, il 12 agosto a Barcellona contro l’Igea Virtus.