Tirrenia calcio : Arrivano le prime conferme

tirrenia

“Stiamo compiendo il massimo sforzo in quella che è la fase più critica – esordisce il presidente Sciotto, sollecitato a scoprire le carte su quelle che sono le trattative in corso – sapete tutti quanto sia difficile ma noi non vogliamo sbagliare e pertanto, mentre vagliamo gli eventuali acquisti, abbiamo già regolarizzato alcune conferme”. Vediamoli dunque i primi confermati:
Celaj Endrit 1987- centrocampista, De Salvo Diego 1997- attaccante, Milanese Marco 1989 – attaccante, Scolaro Emanuele 1993- difensore, mentre è rientrato dalla stagione al Barcellona Shpellzaj Admir 1988- difensore, tutti ex Città di S.Filippo. Questo lo zoccolo duro dal quale ripartire anche se già con diversi altri elementi si è sul punto di chiudere. Anche per diversi nuovi arrivi mancano solo piccoli dettagli e prossimamente verranno tesserati e resi noti.

“ Ho parlato col presidente e gli ho chiesto di non correre dietro a nessuno. Certo – puntualizza il tecnico Bitto – gli ho dato la lista di alcuni miei preferiti ma non c’è fretta. Chi viene da noi deve volerlo, non “essere costretto”. Pertanto confermo che allestiremo un buon organico ma deve prevalere lo spirito di gruppo votato al sacrificio. Solo con queste motivazioni si potranno ottenere buoni risultati. E poi, ricordiamoci dei giovani, alcuni già nel vecchio organico e di tutti quelli che avremo a disposizione provenienti dal Comprensorio del Tirreno, uno dei settori giovanili più in auge sul territorio. Questi dovranno integrarsi nell’intelaiatura della squadra e crescere insieme con gli altri. Il nostro motto è la crescita societaria insieme alla crescita dei giovani, il futuro della società”. E, al proposito, il responsabile Peppe Nania ci ha confermato l’impegno totale sia nella scuola calcio che in tutte le categorie del settore giovanile: “stiamo completando lo staff e quasi pronti a renderlo noto. Saremo comunque impegnati come al solito su tutti i fronti per poter fornire buone opportunità a tutti”.

Ufficio Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*