Serie D : Gela e Igea Virtus si dividono la posta in palio

gv

Prova di carattere per la squadra del presidente Filippo Grillo che inizia con un buon pari il cammino nella nuova stagione di serie D girone I, in uno Stadio Vincenzo Presti desolato per via del ‘porte chiuse’ al termine dei 96′ di gioco il punteggio è di 1-1.

Il team di mister Carmelo Mancuso si è ben comportato sia sotto il profilo fisico sull’assetto tattico, meritando il pari al cospetto dell’esperta squadra di Karel Zeman, con diversi uomini di esperienza nello scacchiere. Un 1-1 che cerca di portare fiducia nell’ambiente giallorosso e soprattutto tanta carica motivazionale e consapevolezza nei ragazzi di Mancuso.

Alla rete del vantaggio gelese di capitan Sicignano al 13′ risponde allo scadere della prima frazione il giallorosso Vona su sviluppi di una punizione di Akrapovic. Ottima la prova di gruppo sul piano caratteriale, sugli scudi anche il neo-arrivato il portiere Prisco specie nella seconda parte di gara.

Formazioni:

Gela Calcio: Castaldo, Polito, Misale, Mannoni, Sicignano, Brugaletta, Alma, La Vardera, Bonanno, Schisciano, Ragosta. A disposizione: Rao, Cuzzilla,Federico, Di Domenico, Mauro, Khouaja, Sowe, Dieme. All. Karel Zeman

Igea Virtus: Prisco, Allegra, Akrapovic, Dodaro, Mancuso, Vona, Le Piane, Grillo, Busatta, Grosso, Miuccio. A disposizione: De Marco, Bucca, Selvaggio, Santapaola, Giambanco, Mirabile, Belardi, Lancia, Gazzè. All. Carmelo Mancuso

CRONACA DELLA GARA

In avvio buon ritmo dei giallorossi, che hanno ben dimostrato buon assetto tattico e la giusta determinazione durante l’arco della restante parte di gara.

Andando alla cronaca del match, al 9′ primo lampo gelese con Bonanno di tacco che cerca di sorprendere il portiere Prisco su cross di Polito.

Al 11′ pericolo per i giallorossi sugli sviluppi di un cross dalla sinistra di Alma, Bonanno spreca l’occasione tutto solo davanti a Prisco. Al 13’ calcio di punizione di Bonanno dove arriva al volo il capitano Sicignano con il Gela che passa sull’1-0, il capitano biancazzurro beffa il portiere giallorosso con un tiro al volo che si insacca in rete. Al 33′ primo cambio per Zeman esce Sicignano, per un problema muscolare alla coscia destra, al suo posto Caruso. Al 34’ punizione di Akrapovic dove arriva di testa Busatta, il portiere respinge e poi ancora Miuccio ma finisce tra le braccia del portiere. Al 40′ il Gela vicina al raddoppio con un tiro dal limite di Ragosta, la sfera sfiora il palo alla destra di Prisco. Al 43′ Igea Virtus vicino al pareggio con Busatta che ci prova con un tiro dal limite, Castaldo respinge la conclusione all’incrocio dei pali.
Al 43’ bel tiro da fuori di Grillo che para il portiere in tuffo. Al 45′ il Gela a pochi passi dal raddoppio con Alma che spedisce fuori la palla a pochi passi da Prisco.

Allo scadere della prima frazione al 47′ arriva la prima rete igeana della stagione a firma di Edoardo Vona che la insacca dopo la punizione di Akrapovic, giallorossi che impattano sull’1-1.

Al rientro, primo cambio per Zeman, che cambia al rientro in campo, fuori La Vardera si gioca la carta Sowe.
Al 52′ cross interessante di Sowe, Bonanno di testa manda la palla sopra la traversa. Al 57′ tiro velenoso di Ragosta dal limite in diagonale, Prisco devia in angolo.
Al 63′ primo cambio di mister Mancuso, fuori Le Piane dentro Gazzè. Al 66′ punizione per il Gela con Bonanno palla per Dieme l’attaccante prova la conclusione a giro, la sfera sfiora il palo alla destra di Prisco. Al 75′ altro cambio tra le fila igeane, entra Santapaola per Grosso. Al 80′ giallorossi pericolosi con Akropovic che ci prova su calcio di punizione dal limite, la conclusione è centrale e Castaldo respinge con i pugni. All’83’ Zeman compie un altro cambio, entra Federico per Schisciano, mentre Mancuso si affida al barcellonese Lancia al posto di Busacca. Gela pericoloso al 84′ con Ragosta che ci prova con un tiro dal limite la conclusione si infrange sul primo palo e tocca anche il secondo a portiere battuto, si salva la retroguardia igeana. Al 85′ entra Mirabile per l’Igea Virtus per Miuccio. Al 90′ l’arbitro concede sei minuti di recupero.

Termina con un ottimo pareggio allo stadio ‘Vincenzo Presti’ il debutto stagionale dei giallorossi di mister Mancuso. Al triplice fischio giunto al 96′ il punteggio rimane sul 1-1 grazie alle reti arrivate nei primi 45′ di Sicignano al 13′ e Vona al 47′.

Adesso testa alla prossima gara, un vero e proprio big-match con tanto di amarcord e di rivalità calcistica con in programma domenica prossima allo Stadio D’Alcontres-Barone il derby Igea Virtus – Messina.

Risultato: Gela Calcio- Igea Virtus: 13′ Sicignano. 47′ Vona.

Ammoniti. Igea Virtus: Grillo, Dodaro. Gela Calcio: La Vardera, Misale Castaldo.

Spettatori. Stadio Vincenzo Presti a porte chiuse.

A cura di Francesco Barca

AREA STAMPA E COMUNICAZIONE IGEA VIRTUS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*