Serie A2 Girone Ovest : I risultati e la classifica dopo la 16^ Giornata . Sconfitte esterne per Trapani e Agrigento

basket

SERIE A2 OLD WILD WEST GIRONE OVEST 16^ giornata

Leonis Roma-Cuore Napoli Basket 69-54
FCL Contract Legnano-Virtus Roma 92-77
Soundreef Siena-Novipiù Casale Monferrato 69-71
Remer Treviglio-Lighthouse Trapani 105-97 d.t.s.
Metextra Reggio Calabria-Bertram Tortona 84-79
Benacquista Assicurazioni Latina-Moncada Agrigento 73-67
Eurotrend Biella-Pasta Cellino Cagliari 103-63
Givova Scafati-NPC Rieti 96-71

Classifica:
Novipiù Casale Monferrato 26, Eurotrend Biella 22, Lighthouse Trapani 20, Bertram Tortona 20, Givova Scafati 20, FCL Contract Legnano 20, Benacquista Assicurazioni Latina 16, Metextra Reggio Calabria 16, Moncada Agrigento 16, Pasta Cellino Cagliari 16, NPC Rieti 14, Soundreef Siena 12, Leonis Eurobasket Roma 12, Remer Treviglio 12, Virtus Roma 10, Cuore Napoli Basket 4

Prossimo turno (17^ giornata, seconda di ritorno):

20/01/2018 20:30 Pasta Cellino Cagliari-Givova Scafati
21/01/2018 17:00 Lighthouse Trapani-Eurotrend Biella
21/01/2018 18:00 Virtus Roma-Metextra Reggio Calabria
21/01/2018 18:00 Novipiù Casale Monferrato-Leonis Eurobasket Roma
21/01/2018 18:00 Bertram Tortona-Remer Treviglio
21/01/2018 18:00 Moncada Agrigento-Soundreef Siena
21/01/2018 18:00 Cuore Napoli Basket-FCL Contract Legnano

21/01/2018 18:00 NPC Rieti-Benacquista Assicurazioni Latina
Remer Treviglio VS Lighthouse Trapani: 105-97 dts.
Parziali: (28-22; 19-27; 20-24; 22-16; 16-8)

Remer Treviglio: Pecchia 10 (3/5, 0/1), Easley 16 (7/7), Voskuil 26 (4/6; 5/16), Marino 10 (3/7 da tre), Mezzanotte 11 (2/4, 2/5), Rossi, Dincic 6 (0/3; 0/2), Palumbo 21 (6/9; 1/6), Nani ne, Dessì ne, Planezio 5 (1/1 da tre), D’Almeida ne.

Allenatore: Adriano Vertamati.
Assistenti: Raffaele Braga e Mauro Zambelli.

Lighthouse Trapani: Perry 10 (1/5, 2/5), Jefferson 27 (3/6, 5/13), Renzi 14 (6/10), Viglianisi 8 (1/1, 2/4), Spizzichini 7 (3/6, 0/1), Bossi 14 (1/2, 3/4), Testa (0/1 da tre), Ganeto 12 (3/5, 2/5), Simic, Mollura 5 (1/5), Fontana ne.

Allenatore: Ugo Ducarello.
Assistenti: Daniele Parente e Gregor Fucka.

Arbitri: WEIDMANN LUCA di CAMPOBASSO (CB); YANG YAO DANIELE di VIGASIO (VR); BARBIERO MARCO di MILANO (MI)

Spettatori: 1000 circa

Treviglio. Al Pala Facchetti non bastano i 40’ per decretare la vincente della sfida ma, al supplementare, Treviglio ci crede di più e conquista meritatamente i 2 punti battendo la Lighthouse Trapani 105-97. Partita combattuta fino al terzo quarto quando Trapani piazza un break importante portandosi anche sul +12 (51-63). I padroni di casa però non demordono e con pazienza si riportano in vantaggio con Trapani che sul fil di sirena conquista comunque il supplementare. Ma non basta. Tra i singoli oltre alla prova monstre di Voskuil (26 punti) vogliamo citare l’eccellente prestazione del classe 2000 Mattia Palumbo autore di 21 punti.

1°Quarto: La Remer Treviglio schiera in quintetto Pecchia, Marino, Easley, Mezzanotte e Voskuil. La Lighthouse risponde con Jefferson, Viglianisi, Mollura, Perry e Renzi. Il primo canestro del match è di Treviglio con il long two di Pecchia. Immediata la risposta dei granata con Jefferson in fade away. Voskuil e Jefferson infiammano le retine con due triple in sequenza, poi Easley trova l’appoggio dal post basso. Sul fallo tecnico sanzionato alla panchina di Treviglio, Mollura mette a segno 3 tiri liberi consecutivi che valgono il primo vantaggio per la Lighthouse, 7-8 al 3′ di gioco. La Remer risponde con un contro break di 4-0 che costringe coach Ducarello al time out sul 13-11 dopo 6′ di gioco. Nei minuti finali della frazione il ritmo del match sale vertiginosamente. Voskuil si dimostra assoluto leader dei padroni di casa, Trapani si affida a Jefferson e Mollura. Il quarto si chiude sul 28-22.

2°Quarto: In apertura di quarto è subito palla rubata e canestro per Treviglio. Trapani risponde subito con Spizzichini in penetrazione e schiera la difesa a zona 2-3. Ancora Spizzichini riporta sotto nel punteggio i Granata con il 2+1, poi Bossi con la tripla firma il nuovo pareggio. Time out Treviglio sul 30-30 al 13′. Voskuil e Jefferson salgono nuovamente in cattedra battendosi a suon di triple e canestri in precario equilibrio dall’arco. Dopo un paio di minuti di sostanziale equilibrio, la Lighthouse Trapani con delle buone difese e nonostante qualche palla persa di troppo in fase offensiva riesce a chiudere in vantaggio la seconda frazione guidata da uno scatenato Bossi. Le squadre vano al riposo lungo sul punteggio di 47-49.

3°Quarto: Al rientro dagli spogliatoi è subito parità con il fade away di Voskuil. I granata rispondono con l’appoggio di Ganeto da sotto, poi ancora Jefferson con la tripla che vale il nuovo +5. Renzi allunga il gap della Lighthouse con un semi gancio dal centro dell’area, ma dall’altra parte è sempre Voskuil a tenere in partita la Remer. Viglianisi realizza in penetrazione, time out Treviglio sul 51-57 al 24′. Al rientro sul parquet Perry prende a sportellate la difesa di casa e con 5 punti in fila porta a 12 le lunghezze di vantaggio per Trapani. I padroni di casa sfruttano il bonus per andare ripetutamente in lunetta e mantenersi agganciati nel punteggio, dall’altra parte i Granata non riescono a scappare definitivamente nel punteggio e Treviglio, con un guizzo nei secondi finali, si riporta sotto di 6. La frazione si chiude sul 67-73.

4°Quarto: La frazione si apre con 3 liberi di Treviglio, ma dall’altra parte Bossi piazza un 2+1 che vale oro. Voskuil realizza una tripla incredibile, poi sulla palla persa di Trapani la Remer mette a segno altri 2 tiri liberi che valgono il nuovo -1, 75-76 a 7′ dal termine. Capitan Renzi toglie le castagne dal fuoco con un ottimo gioco in post basso, ma Mezzanotte realizza la tripla della parità a quota 78. Negli ultimi 5 minuti di frazione le squadre si battono ad ogni azione. Treviglio si trova a vanti di 4 lunghezze a 50” dalla fine, ma i granata azzerano il divario trovando la parità a suon di sirena con il canestro di Ganeto. Squadre all’overtime sul punteggio di 89-89.

Overtime: Il primo canestro del supplementare è di Spizzichini con l’arresto e tiro dal centro dell’area. I padroni di casa però non ci stanno, nei minuti finali tirano fuori le ultime energie e con tre triple consecutive mettono la parola fine al primo match del girone di ritorno. Treviglio vince 105-97.

Ugo Ducarello (coach Lighthouse Trapani): “Treviglio ha giocato un’ottima partita, tuttavia i miei ragazzi hanno dato il massimo e, pur con tante difficoltà, ci hanno sempre creduto. Nel supplemetare le triple di Marino e Mezzanotte ci hanno tagliato le gambe e non abbiamo avuto la lucidità di ragionare passandoci la palla cercando, invece, conclusioni individuali che ci sono costate la vittoria”.

Mauro Zambelli (assistant coach Roma): “Oggi affrontavamo un’ottima squadra che voleva riscattare il passo falso di domenica scorsa ed abbiamo giocato una partita incredibile. E’ stata una settimana particolarissima dove abbiamo dovuto inserire due giocatori e nel frattempo preparare la sfida di stasera. Non posso che complimentarmi con tutto il gruppo che ha giocato una partita attenta credendoci fino alla fine”.

Dario Gentile – Responsabile Comunicazione Pallacanestro Trapani

La Fortitudo Agrigento non riesce a vincere contro la Benacquista Latina. I biancazzurri non rimontano lo svantaggio ed i padroni di casa si impongono con il risultato di 73 a 67. In partita coach Ciani schiera nel quintetto titolare, Giacomo Zilli al debutto con la maglia della Fortitudo Agrigento. Sul parquet anche: Cannon, Zugno, Williams e Ambrosin.

Latina parte bene ma la Fortitudo riesce a trovare i tiri giusti e porta a casa il primo periodo di gioco. Lavoro duro per il duo di americani Cannon e Williams, con Ambrosin abile ad azzeccare i tiri giusti:15-24. Nel secondo periodo di gioco, Latina fa meglio, 31 punti realizzati e Agrigento costretta a inseguire. Il secondo quarto si chiude con il punteggio di 46 a 35.

Al ritorno dal riposo lungo, Agrigento recupera in parte lo svantaggio, Williams fa su e giù tra attacco e difesa, regalando anche una schiacciata. Agrigento si porta a -6 grazie alla tripla di Ruben Zugno, il play maker allo scadere piazza una “bomba” da tre.

Nell’ultimo periodo di gioco Evangelisti prova la rimonta, Zilli porta i biancazzurri a – 2 ma non basta. I padroni di casa con Laganà sbagliano poco e niente e Latina scappa via, vincendo la partita con il risultato di 73 a 67.

Franco Ciani:“Siamo parzialmente soddisfatti per la reazione vista, dopo le ultime due partite non particolarmente brillanti. Per larga parte abbiamo interpretato col giusto atteggiamento la gara. Dobbiamo avere la consapevolezza dei nostri errori, siamo contenti dell’inserimento di Giacomo Zilli, ci darà maggiore consistenza, troviamo una rotazione di lunghi importante. Nella seconda parte ci ha dato una grande spinta rimettendo Cannon in un ruolo che è suo”.

Tabellino

Benacquista Assicurazioni Latina – Fortitudo Moncada Agrigento 73-67 (15-24, 31-11, 10-15, 17-17)
Benacquista Assicurazioni Latina: Lagana 15 (5/6, 0/2), Pastore 14 (1/6, 4/10), Raymond 10 (1/7, 2/5), Allodi 10 (5/6, 0/0), Hairston 9 (4/9, 0/0), Saccaggi 7 (2/3, 1/6), Di ianni 6 (0/2, 2/2), Tavernelli 2 (1/3, 0/1), Jovovic 0 (0/0, 0/0), Ambrosin 0 (0/0, 0/0), Cavallo 0 (0/0, 0/0). All Gramenzi

Fortitudo Moncada Agrigento: Cannon 17 (7/13, 0/1), Williams 14 (7/9, 0/1), Ambrosin 10 (5/5, 0/3), Evangelisti 7 (2/5, 1/2), Zilli 5 (2/3, 0/0), Pepe 5 (1/4, 0/3), Guariglia 4 (2/4, 0/0), Zugno 3 (0/3, 1/2), Lovisotto 2 (1/1, 0/0), Cuffaro 0 (0/0, 0/0). All Ciani