Promozione : Cus Palermo sconfitto dal Bolognetta

cussssssssss

Inzia con una doccia fredda il girone di ritorno del Cus Palermo, che viene battuto 2-1 dal Bolognetta nel recupero del match rinviato lo scorso weekend a causa dell’ondata di gelo che ha colpito la Sicilia. Un risultato amaro che sa di beffa, vista l’ingente mole di occasioni costruita dalla formazione di Giancarlo Ferrara.
Il Cus parte fortissimo nel primo quarto di gara, ma sin da subito si intuisce che non c’è la concretezza e la cattiveria delle giornate migliori. Così sono i padroni di casa a passare al 20′ con un gol che ribalta il copione della gara. La reazione arriva nel finale della prima frazione, con Carollo, che al rientro in giallorossonero dopo l’ottima seconda parte della scorsa stagione giocata col Cus in Eccellenza, segna in mischia su corner al 39′, per l’1-1 che potrebbe porre le basi per un secondo tempo meno amaro.

Gli universitari cercano di dare continuità alle occasioni della prima frazione, ma il gol sembra davvero non arrivare. Ferrara alza il baricentro dei suoi e le prova tutte, con un assetto offensivo che ha un chiaro obiettivo. Il nervosismo col passare dei minuti aumenta, così come la tensione per un risultato a dir poco sorprendente ed i padroni di casa iniziano a crederci. La beffa arriva al 66′, quando è ancora il Bolognetta a firmare in contropiede una prova a dir poco cinica e concreta, andando nuovamente in vantaggio per il 2-1.
Negli ultimi venti di gioco il Cus le prova tutte, ma il pomeriggio si conferma stregato per gli uomini di Via Altofonte. Al triplice fischio è strano lo stato d’animo dei presenti di fede giallorossonera, per una prestazione condita da numerose palle gol, occasioni nitide, che però non sono i punti salienti del racconto di una vittoria.
Adesso a parità di gare giocate il Villabate resta saldo al comando a quota 38, col Cus Palermo secondo a 33, segue la Santangiolese al terzo posto.
Il girone di ritorno doveva essere quello della riscossa per il gruppo di Ferrara e la sconfitta odierna rappresenterà senza dubbio un bivio: dopo una sconfitta beffarda come quella odierna una squadra può abbattersi o trarne la forza grazie alla quale firmare un girone di ritorno da record.
Il Cus Palermo si è rialzato tante volte negli ultimi anni, è arrivato il momento di scrivere un altro capitolo di questo tipo. A partire dalla sfida interna di questo weekend contro il Real Finale.

Ecco il commento a fine gara, ai microfoni Cuspalermo.it, del tecnico Giancarlo Ferrara: “Prima della gara avevo detto ai ragazzi che se non avessimo messo cattiveria avremmo rischiato cattive figure. Abbiamo creato tantissime palle gol e nel finale ci siamo innervositi visto come stava andando. Mi assumo la totale responsabilità di questa sconfitta e sono molto deluso, la prestazione fornita non è quella che mi aspettavo dopo una sosta nella quale abbiamo svolto un ottimo lavoro. Quando parleremo col gruppo avremo tante cose da chiarire, per recuperare e ripartire sin dalla prossima gara nel migliore dei modi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*