Pallacanestro Trapani : preso Hugo Erkmaa. Rinnovi per Mollura e Palermo

erkma

La Pallacanestro Trapani è lieta di comunicare di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive dell’atleta estone di formazione italiana Hugo Erkmaa. In grado di giocare sia da playmaker che da guardia, il cestista ventunenne di 193 cm per 89 kg ha disputato la scorsa stagione a Napoli e sarà uno degli under della formazione granata.

Queste le prime parole di Hugo Erkmaa dopo l’ufficialità del suo nuovo accordo con la società del Presidente Pietro Basciano: “Iniziare un nuovo capitolo della mia vita mi da grande carica. Sono a disposizione del coach e sono sicuro che arriverò in una squadra forte che saprà dire la sua durante la prossima stagione”.

In merito all’ingaggio di Erkmaa l’amministratore delegato Nicolò Basciano ha dichiarato quanto segue: “Con la regola dei 3 under nel roster avevamo bisogno di trovare un giocatore come Hugo, giovane ma con già tanta esperienza. E’ un ragazzo fisicamente molto strutturato con un’ottima visione di gioco. Sono sicuro che si integrerà molto bene e riuscirà a contribuire alla nostra causa”.

LA SCHEDA

Nato in Estonia a Väike-Maarja il 26 marzo 1999, è un playmaker eclettico che ama fare correre la squadra.
Alto 193 cm, ha mosso i suoi primi passi nel mondo della pallacanestro in Estonia. Nel 2015 la Mens Sana Siena vede in lui un grande prospetto e lo parta in Toscana dove Hugo resta fino al 2018 completando il suo percorso di formazione italiana.

Nel 2018/19 Hugo Erkmaa va a giocare a Napoli in Serie B ed in Campania vince il campionato giocando 15 minuti a partita e realizzando 4 punti, 3 rimbalzi e 2 assist.

Nel 2019/20 inizia la stagione in Serie B alla Scandone Avellino dove, in 8 presenze, realizza quasi 11 punti di media. A metà stagione, prima della sospensione del campionato, viene richiamato da Napoli dove gioca 9 partite rimanendo in campo per 9 minuti e realizzando 2 punti, 1.5 rimbalzi e 1 assist

 

La Pallacanestro Trapani comunica di aver raggiunto un accordo con Marco Mollura per il prolungamento del proprio contratto. L’atleta trapanese si legherà ai colori granata per le prossime tre stagioni.

Queste le parole dell’ala trapanese dopo l’ufficialità del suo accordo con la Società del Presidente Pietro Basciano: “Non potrei che essere più felice e ringrazio di cuore la famiglia Basciano. Tutti sanno quanto io sia innamorato di questi colori, la maglia granata per me è una seconda pelle e l’idea di poterla vestire ancora per tanto tempo mi riempie di gioia e di orgoglio. So che devo ancora migliorare tanti aspetti del mio gioco ma posso garantire ai tifosi che darò quotidianamente tutto me stesso per onorare questa maglia”.

Di seguito il commento dell’amministratore delegato Nicolò Basciano: “Per quello che riesce a dare in campo Marco per noi è un giocatore fondamentale e l’idea di sottoscrivere un contratto così lungo nasce perché vogliamo che diventi un giocatore bandiera. Il suo legame col territorio ed il suo amore per la maglia granata sono un valore aggiunto difficile da trovare in altri giocatori”.

 

LA SCHEDA

Marco Mollura è nato a Trapani il 10/11/1993, è alto 196 cm e pesa 90 Kg. Nato e cresciuto cestisticamente a Trapani, nella sua seconda stagione da aggregato alla prima squadra (2010/11) conquista la promozione in Legadue con il Basket Trapani di coach Benedetto riuscendo, da under, a ritagliarsi anche qualche minuto. L’anno seguente rimane a Trapani inaugurando il nuovo ciclo della Pallacanestro Trapani targata Basciano. Dopo la promozione e la conquista della Coppa Italia di C, lascia la Sicilia per approdare al Cus Torino in serie B dove giocherà nelle stagioni 2012/13 e 2013/14. L’anno seguente sposa l’ambizioso progetto tecnico della Zanella Basket Cefalù con cui vince il campionato di DNC da protagonista. Nella stagione 2016/17, in DNB, sempre con la casacca di Cefalù, ha fatto registrare le seguenti cifre: 15 punti e 8 rimbalzi in oltre 30 minuti di utilizzo.

Arriva a Trapani nella stagione 2017/18 e riesce subito a dimostrarsi all’altezza della categoria. Nella sua prima stagione in A2 realizza 5 punti di media con 2.5 rimbalzi in 17 minuti di utilizzo.

Confermato per il 2018/19 il suo rendimento aumenta e assurge a idolo della tifoseria. In campo per 18 minuti di media realizza 5.4 punti con 3 rimbalzi.

Nell’ultima stagione è stato uno dei protagonisti della squadra, è rimasto in campo per una media di 20 minuti realizzando 7.5 punti a cui ha aggiuto 4.1 rimbalzi e 2.4 assist. La sua grinta ed il suo “lavoro sporco” sono doti preziose di cui è difficile fare a meno.

La 2B Control Trapani comunica di aver raggiunto un accordo per il rinnovo contrattuale con Matteo Palermo, play di 190 cm e 84 kg.

L’atleta occuperà lo spot di playmaker titolare della formazione a disposizione di coach Parente e si legherà alla Pallacanestro Trapani per i prossimi due anni.

Queste le prime parole di Matteo Palermo dopo il rinnovo dell’accordo con la società del Presidente Pietro Basciano: “Nei sei mesi passati a Trapani mi sono trovato davvero benissimo e, terminata la stagione, la mia priorità era quella di restare. Una volta che anche la società ha manifestato interesse a trattenermi, abbiamo trovato l’accordo immediatamente. Oltre a questo, però, c’è la voglia di proseguire col progetto. Fino all’interruzione, stavamo facendo qualcosa di importante ed il mio desiderio sarebbe quello di ricominciare da lì. Quella che ci apprestiamo ad iniziare sarà una stagione particolare e l’auspicio è quello che si possa ritornare a giocare in serenità davanti ai tifosi che sono la vera essenza dello sport”.

 

LA SCHEDA

 

Nato a Rimini il 22 ottobre 1991, è un playmaker eclettico capace di cambiare ruolo in qualsiasi momento in caso di necessità.Cresce nel vivaio di Santarcangelo di Romagna e debutta in prima squadra, nell’allora DNC, a soli 17 anni. In quella che è a tutti gli effetti la sua città, gioca a livello senior dal 2008 al 2012, vivendo da protagonista la scalata dalla C alla A Dilettanti. Dopo aver vinto Serie C e Serie B Dilettanti (9,4 punti e 3,6 rimbalzi nella stagione 2010/2011) ed aver centrato una salvezza ai playout in A Dilettanti (con 6,3 punti e 3,1 rimbalzi che esplodono a 13,5 punti, 3,5 rimbalzi e 2,5 assist negli spareggi salvezza), il neo granata assaggia per la prima volta la Serie A2 nella stagione 2012/2013 con la maglia di Capo d’Orlando. Quella in Sicilia è un’esperienza formativa per il giovane romagnolo, che trova però solo 12,8 minuti di impiego medio. Nella stagione successiva torna allora in serie B accasandosi all’ambiziosa Orzinuovi per provare a spingerla verso la promozione. La missione non riesce ma Palermo ha una solida stagione da 10,6 punti, 5,0 rimbalzi e 2,6 assist. Prestazioni che non passano inosservate al piano di sopra e allora è Chieti, nel 2014/15, a dargli una nuova chance in Serie A2 Silver: in terra abruzzese i punti sono 7,5 conditi da 2,9 rimbalzi e 1,7 assist. Nell’estate 2015 torna in Lombardia e vi resta per un biennio con la canotta di Legnano, squadra con la quale si consacra definitivamente: 10,2 punti, 3,0 rimbalzi e 2,7 assist nel primo anno; 10,1 punti, 3,4 rimbalzi e 2,4 assist nel secondo. Nel 2017/18 passa alla corte di coach Dalmonte a Verona per la stimolante sfida per la promozione, in Veneto trova meno spazio ma contribuisce comunque con 6,3 punti, 2,9 rimbalzi e 2,6 assist di media.Questa esperienza gli permette di ricevere nel 2018/19 la chiamata di Montegranaro che gli affida le chiavi della squadra. Fiducia ampiamente ripagata dal giocatore che guida i suoi ad una grande cavalcata in campionato realizzando 6 punti, 6 rimbalzi e 3 assist a partita in circa 26 minuti di utilizzo. L’ottima stagione disputata gli garantisce la riconferma.

Nella stagione appena terminata ha giocato a Montegranaro fino a gennaio realizzando 7.3 punti con 3 rimbalzi e 3 assist di media nelle 9 partite disputate. A gennaio lascia le Marche per accasarsi alla corte di coach Parente e si conquista subito un ruolo da protagonista giocando tutte e 16 le gare e rimanendo in campo per 31 minuti a partita: 7.4 punti, 3.5 rimbalzi e 3.1 assist le sue cifre.

Dario Gentile – Responsabile Comunicazione Pallacanestro Trapani