Eccellenza B : La Capolista Città di Messina vince a Giarre. Video

messina

Basterebbero queste due frasi per riassumere Giarre-Città di Messina, il big-match della 19^ di Eccellenza che sa tanto di consacrazione per Bombara e compagni. Prova al limite della perfezione dei giallorossi, dove spicca per presenza in campo e continuità di rendimento Alessandro Fragapane, gladiatore vero al Regionale, che per la seconda trasferta consecutiva dopo Caltagirone regala l’assist del gol vittoria a Codagnone.
Sono 9 le vittorie consecutive adesso e i punti di vantaggio su Sant’Agata e Biancavilla restano 6.
Severamente vietato fare calcoli con ancora 10 giornate al termine ma la capolista settimana dopo settimana aumento il proprio rendimento mantenendo una quadratura di altra categoria. Non solo mister Furnari.
Per l’olio su tela Città di Messina tante pennellate hanno la firma dello staff tecnico, capace di sopperire all’assenza del tecnico oggi squalificato, conquistando la vittoria.

Partita diversa ci si aspettava dal Giarre, in superiorità numerica per 50′ minuti ma imbrigliata totalmente dal Città di Messina.

PRIMO TEMPO:

Per la terza settimana consecutiva sono i medesimi 11 ad iniziare il match. Nel consueto 3-5-2 Paterniti tra i pali, S.Leo, Filistad e Bombara in linea difensiva con D.Leo e Fragapane pendolari sulle fasce di centrocampo, Cardia, Costa e Silvestri sulla mediana, Lo Giudice-Codagnone in avanti.

Bastano 60 secondi a Fragapane per imporre dittatura sulla fascia sinistra, grazie ad una percussione entusiasmante che si perde a limite dell’area per un intervento probabilmente irregolare della difesa gialloblù. Il Giarre si affaccia in zona Paterniti con una girata di Campagno alta al 3′ minuto. Poco dopo lo scoccare del 10′minuto Costa conclude debolmente da fuori. Il Città ha il controllo del campo grazie al gran lavoro del centrocampo: “Se dovessimo andare in guerra noi porteremmo sempre Giuseppe Costa”. Al 15′ il Città la sblocca. Azione capolavoro con la sventagliata di Cardia per Fragapane: stop, controllo, sguardo in mezzo e passaggio telecomandato per le testa di Codagnone: 0-1. Secondo goal stagionale, ancora in trasferta. Il Giarre cerca di verticalizzare intorno al 20′ ma S.Leo è bravo a chiudere in angolo. Alla mezz’ora vicinissimo al raddoppio il Città. Azione fotocopia del vantaggio, stavolta sulla destra, con D.Leo che pesca perfettamente in area Codagnone, non perfetto nella deviazione da buona posizione. Sette minuti dopo Carbonaro viene lanciato sul centro-destra, l’attaccante cerca la conclusione di controbalzo dalla lunga distanza che va a lato. A cinque dalla fine i giallorossi devono fare a meno di Codagnone che lascia il campo per infortunio. Entra Rasà. Come se non bastasse 30 secondi dopo Lo Giudice calcia in fuorigioco dopo il fischio dell’arbitro. Secondo giallo e Città in 10. Nell’ultima occasione del primo tempo il Giarre lamenta un calcio di rigore per intervento di area di S.Leo su Carbonaro. L’arbitro lascia correre. FINE PRIMO TEMPO

SECONDO TEMPO: Tanta noia nei primi 10′ della ripresa. Il Giarre non riesce a sfondare e gli ospiti controllano senza appresensioni. I locali protestano ancora una volta per un possibile penalty per presunto atterramento di Campagno ad opera di Fragapane. L’arbitro ammonisce per simulazione l’attaccante di mister Mascara. Al 61′ Petrullo manda alto di testa dopo un calcio di punizione di Wajnstzein. Secondo cambio del Città al 68′, quando Di Stefano prende il posto di D.Leo. Progressione offensiva di S.Leo che dopo aver recuperato palla scarta due avversari e mette per Costa che di prima intenzione manda di pochissimo al lato con il destro. Alessandro per Silvestri. Al 79′ è ancora dalla destra che il Città ci prova, stavolta con Di Stefano che mette a ferro e fuoco la difesa del Giarre per mettere in mezzo ma la difesa locale mette in angolo. FINE PARTITA.

GIARRE VS CITTA’ DI MESSINA: 0-1

Marcatori: Codagnone (15′)

Giarre: Colonna, Curcuruto (Patane 70′), D’Anna, Wajnztein, D’Arrigo, Miano, Messina (Petrullo 64′), Marrone, Carbonaro, Compagno (Spampinato 75′), Caputa (Asero 75′). A disposizione: Incatasciato, Santitto, Finocchiaro. Allenatore: Giuseppe Mascara

Città di Messina: Paterniti, D. Leo (75′ Di Stefano), Fragapane, S. Leo, Filistad, Bombara, Silvestri (Alessandro 79′), Cardia, Codagnone (44′ st Rasà), Lo Giudice, Costa. A disposizione: Maisano A, Maisano M, Quintoni, Princi. Allenatore: Antonino Torre

Arbitro: Franzo’ di Siracusa
Assistenti: Chichi e Cracchiolo di Palermo

Ammoniti: Curcuruto, D’Arrigo, Messina e Compagno (G), Paterniti (CdM)
Espulsi: Lo Giudice (CdM)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*