Coppa Italia Eccellenza : Città di S.Agata – Camaro 1-1. Sturniolo risponde a Pino

scanmaro

Un’altra bella prestazione e un altro pari, il terzo consecutivo per 1-1, per il Camaro. I neroverdi tengono testa anche alla corazzata Città di Sant’Agata, affrontata oggi pomeriggio al “Ciccino Micale” di Capo d’Orlando nell’andata degli ottavi di finale di Coppa Italia d’Eccellenza. Una sfida iniziata in salita per la squadra di Alacqua, che al 6′ va sotto nel punteggio quando Isgrò verticalizza per Pino e il numero nove di casa salta Mannino insaccando a porta sguarnita. Incassato lo svantaggio, il Camaro non si scompone e attacca con ordine, trovando il pari al 28′ con il destro di Sturniolo che dal centro dell’area batte Scurria sfruttando una corta respinta del portiere sul diagonale di Princi. L’1-1 accende il match e soprattutto nella ripresa il Camaro va vicino al possibile raddoppio, sfiorandolo due volte con il neo entrato Mondello e una con il destro a giro di Gazzè che si perde alto di pochissimo. Ulteriori segnali di crescita e risultato positivo per il Camaro in vista del ritorno di Coppa previsto per il prossimo 4 ottobre. Sabato si torna a giocare in campionato: al “Marullo” sarà terza sfida stagionale al Pistunina.

La cronaca – Ampio turnover per Alacqua nel match di andata degli ottavi di Coppa Italia. Sul campo della corazzata Sant’Agata il tecnico del Camaro si affida a Mannino tra i pali, Falcone, Morabito, Pettinato e Gazzè in difesa, Assenzio, Munafò e Campo sulla mediana, Princi, Brigandì e Sturniolo in avanti. Dopo una breve fase di studio, il Sant’Agata passa al primo affondo: al 6’ la palla in verticale di Isgrò sorprende la difesa ospite, la sfera arriva in area a Pino che dribbla Mannino e deposita in rete. Il Camaro prova a reagire ma rischia ancora su un lancio lungo che al 14’ consente a Carrello di ricevere a pochi passi da Mannino, bravo stavolta a cavarsela in uscita. Sugli sviluppi del corner che segue. Ci prova di testa 6, palla alta di poco. Al 16’ primo sussulto neroverde: cross di Gazzè da sinistra, il portiere smanaccia, la difesa di casa non riesce a liberare e la palla arriva a Sturniolo che di testa però colpisce male a pochi passi dalla porta. Illuminazione Sant’Agata torna a farsi vivo in avanti al 18’ con l’azione personale di Isgrò conclusa con un sinistro intercettato senza affanni da Mannino. Al 22’ è Gazzè a fare tutto da solo partendo da sinistra e concludendo con un destro da fuori che si spegne oltre la traversa. Al 28’ il Camaro trova il pari: assist di Assenzio per Princi che entra in area e calcia da destra in diagonale, Scurria si distende e devia in tuffo, ma Sturniolo è ben appostato e di prima con freddezza deposita in rete. Trovato il gol, gli ospiti tengono il campo con personalità e si riaffacciano in avanti al 37’: sulla punizione da destra di Assenzio, Brigandì di testa anticipa tutti ma manda alto. Il Camaro cresce ancora nel finale di frazione e chiude in avanti il primo tempo. Al 41’ Munafò calcia debolmente dal limite e Scurria fa sua la sfera agevolmente. Un minuto più tardi è Princi a concludere dopo un’azione insistita sulla destra ma il suo tiro al volo termina alto. Si va al riposo sull’1-1.

La ripresa si apre con un cambio immediato tra gli ospiti: Ancione rimpiazza Assenzio. In avvio un tentativo per parte: Brigandì calcia dal limite al 2’, Scurria è ben piazzato e para a terra. Senza problemi, al 5’, anche la risposta di Mannino sulla conclusione dalla lunga distanza di Longo. Al 13’ Ancione batte una punizione a sorpresa e consente a Brigandì di presentarsi solo davanti a Scurria ma l’arbitro ferma il gioco per una segnalazione di offside dell’assistente. Al 21’ entra Mondello che subentra a Fabio Campo, oggi al debutto stagionale con la fascia dal capitano al braccio. Al 26’ proteste locali per un fuorigioco segnalato ai danni di Rossano, sulla cui conclusione si era comunque opposto Mannino. Un minuto più tardi Camaro ad un passo dal vantaggio: Gazzè riceve a sinistra, percorre metri e, arrivato nei pressi dell’area di rigore, calcia di destro a giro mandando la sfera ad un soffio dall’incrocio dei pali. Un’altra occasione clamorosa la squadra di Alacqua la costruisce alla mezzora: azione di Princi sulla destra, cross in area e palla dall’altra parte a Mondello che riceve a pochi passi dalla porta ma calcia alto. Al 33’ gol annullato a Cicirello per una plateale deviazione con la mano sul cross di Isgrò. Gioco fermo anche al 35’, quando Isgrò batte a rete ma solo dopo la segnalazione di fuorigioco ai danni di Rossano. Illuminazione Sant’Agata torna a protestare al 36’ per un contatto in area tra Mondello e Isgrò su cui l’arbitro non interviene. Al 37’ Mondello cerca e trova la porta da 40 metri, Scurria è attento e si oppone. Al 37’ doppio cambio operato da Alacqua: entrano Paludetti e il debuttante classe 2000 Muscarà per Munafò e Sturniolo. Al 40’ Ancione calcia di prima dalla distanza, tiro alto non di molto. Nelle battute finali dell’incontro torna a spingere la squadra di casa: al 40’ Mannino si distende e devia in corner sulla botta da fuori di Bontempo; al 48’, subito prima del fischio finale, è Privitera a provarci su punizione ma il suo tentativo è fuori misura.

Città di Sant’Agata – Camaro termina in parità. Per i neroverdi terzo 1-1 consecutivo, ancora al termine di una gara giocata con carattere e determinazione al cospetto di un avversario di spessore. Match di ritorno in programma il 4 ottobre al “Marullo”. Ma da domani si torna a pensare al campionato: sabato match interno contro il Pistunina.⁠⁠⁠⁠

Il tabellino

Coppa Italia di Eccellenza, andata ottavi di finale
Campo sportivo “Ciccino Micale” di Capo d’Orlando (Me), mercoledì 20 settembre 2017

Città di Sant’Agata – Camaro 1-1
Marcatori
: 6′ pt Pino (S), 28′ pt Sturniolo (C).

Città di Sant’Agata: Scurria, Scaffidi (10′ st Laudani), Longo (10′ st Calafiore), Barberi, F. Bontempo, Franchina, Carrello (17′ st Cicirello), G. Bontempo, Pino (1′ st Rossano), Mincica (27′ st Privitera), Isgrò. In panchina: Inferrera, Mazzola. Allenatore: Carmelo Formisano.

Camaro: Mannino, Falcone, Gazzè, Munafó (4′ st Muscarà), Pettinato, Morabito, Princi, Assenzio (1′ st Ancione), Brigandí, Campo (20′ st Mondello), Sturniolo (31′ st Paludetti). In panchina: Giorgianni, Mondello, Muscarà, D’Amico, Ancione, Pantano, Paludetti. Allenatore: Antonio Alacqua.

Arbitro: Giovanni Nanfa della sezione di Palermo.
Assistenti: Walter Ciacia e Domenico Giuseppe La Monica della sezione di Palermo.

Ammonito: G. Bontempo (S), Privitera (S), Cicirello (S), Falcone (C), Munafò (C).
Espulsi: nessuno.

Recupero: 1′ pt, 3′ st.

Fonte : Camaro calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*