Club calcio Vittoria 2020 avanti in Coppa Italia ora testa alla prima di campionato

vittoria2020

E’ bastato solo un gol per il Club Calcio Vittoria 2020 per poter continuare il sogno Coppa Italia, superando un grande Frigintini nel match di ieri pomeriggio tra le mura dello Stadio Comunale Pietro Scollo Caitina, valido come ritorno di Coppa Italia.
“La partita non è iniziata bene per noi, abbiamo sbagliato l’approccio iniziale- ha commentato il mister Giuseppe Fernandez. “Inoltre ci siamo trovati davanti ad una squadra ben organizzata, che ha corso più di noi, e questo ci ha messo in serie difficoltà. Questa partita deve essere ricordata come monito, per evitare di ricadere negli stessi errori. Una partita così non deve più accadere nel corso del campionato. Inoltre essere il Vittoria è una grande responsabilità, il Vittoria è la storia, e tutti gli avversari che incontreremo daranno sempre il 100 % quando dovranno affrontarci. Questo è uno stimolo in più per noi. Il Frigintini aveva voglia di vincere e questo si è percepito subito, dimostrando tenacia. Noi purtroppo ci siamo cullati col 2-0 maturato all’andata, ed inoltre avevamo le gambe pesanti. Insomma, un primo tempo da dimenticare. Durante l’intervallo, negli spogliatoi, ho guardato negli occhi i miei ragazzi, per capire dove era finita la squadra dell’andata. Ci siamo auto- caricati, e siamo entrati in campo con un altro piglio e con un’atra testa.

Per questo posso dire che la nostra partita è iniziata al secondo tempo, quando è uscito il mio Vittoria, grintoso come sempre. Il gol di Pirrotta è arrivato al momento giusto ed è stato fondamentale per passare il turno di Coppa Italia. Oltre a Pirrotta, un altro grande Biancorosso che ha fatto un’ottima partita è stato il nostro portiere, Mignacca, fondamentale in alcuni momenti che potevano essere decisivi per entrambe le compagini. Inoltre voglio sottolineare il grande contributo del nostro Juniores 2001, Alessio Giocolano, che ha esordito proprio in questo match e che da valore al Progetto Giovani.
Anche per il ritorno di Coppa Italia abbiamo indossato la terza maglia, quella Rosanero. Non sono superstizioso, per me contano gli allenamenti, le partite e la volontà di fare bene. Però ci ha portato bene anche questa volta.
Questa settimana sarà importantissima, perché sabato giocheremo in anticipo la prima di campionato contro l’Asd Scicli Calcio, una squadra che ha inserito in rosa giocatori di categoria superiore. Per quanto riguarda noi, sicuramente studieremo questa partita che verrà con una mentalità diversa, il nostro obiettivo è crescere e migliorarci, sia sul piano atletico che mentale”.

Lucia Nativo
Ufficio Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*