Calciomercato : Ecco tutti i movimenti della Polisportiva Acquedolcese.“Abbiamo voluto ringiovanire la rosa e puntare su giocatori che avevano voglia di vestire la maglia biancoverde”.

Acquedolcese

Tanti movimenti in entrata e in uscita hanno contraddistinto il calciomercato invernale della Polisportiva Acquedolcese.
Sono partiti: Castrovinci, Mangione, Di Martino (per motivi di lavoro), Romeo, Gualdi e Praticò e altri. Sono arrivati: Gennaro (S. Fratello), Portera (Cefalù), Gatta (Cefalù), Fazio (Cefalù), Marandano (Castelluccese), Protopapa (Rocca), Matassa (svincolato), Scarbaci (Nuova Rinascita Patti ), Fagone (Nuova Rinascita Patti ) e Zarcone (CUS Palermo).
“Abbiamo voluto ringiovanire la rosa e puntare su giocatori che avevano voglia di vestire la maglia biancoverde.
Di contro abbiamo lasciato partire coloro che questa voglia, a vario titolo, non l’avevano mai manifestata”.
Da oggi il mister avrà a disposizione due ottimi portieri, Mortillaro e Matassa, due ottimi esterni di difesa sul lato destro, Portera e Marguglio, due ottimi esterni di difesa sul lato sinistro Barberi e Lanzavolpe, tre ottimi centrali di difesa, Regina, Gatta e Siragusa, sette ottimi centrocampisti, Scarbaci, Bellamacina, Fazio, Segreto, Gennaro (infortunatosi all’esordio nella trasferta di Castelbuono: speriamo possa recuperare presto), Salerno e Zarcone, quattro ottimi esterni d’attacco, Aiello, Parafioriti, Naro e Protopapa (anche Mattia, all’esordio infortunatosi in uno scontro di gioco, ha riportato la frattura della clavicola ma sta pian piano recuperando dopo l’operazione: la società ha puntato molto su di lui e spera di recuperalo il più velocemente possibile), infine due ottime prime punte, Marandano e Fagone, e soprattutto un grande preparatore atletico, il Prof.re Nino Volo, con il quale ha collaborato lo scorso anno a Cefalù in una stagione rivelatesi trionfale.

Credo pertanto ci siano tutti gli ingredienti per disputare un buon girone di ritorno, infortuni permettendo.” Così il DT Nino Liprino.
“Nonostante le 6-7 assenze di media, abbiamo disputato un sufficiente girone di andata e abbiamo ancora la possibilità di giocarci un posto nei playoff.
Ma la cosa che più ci inorgoglisce è la possibilità di poterci giocare, anche quest’anno, l’accesso alle semifinali di Coppa Italia.
Sfideremo e ospiteremo, al Latteri-Scaffidi, nei quarti di finale, una nobile del calcio dilettantistico siciliano, la Folgore di Castelvetrano che, dopo il Ragusa lo scorso anno, ci darà la possibilità di far parlare della nostra Acquedolci, anche in paesi lontani della Sicilia.
Sul calciomercato appena concluso posso aggiungere soltanto che abbiamo pensato a gettare le basi per le prossime stagioni, investendo su tanti giovani (credo che la nostra rosa abbia l’età media più bassa di tutto il Girone B del campionato di Promozione), che comunque hanno già importanti esperienze alle spalle.
Il duo Ferrara-Volo è una garanzia e i più ‘anziani’, Regina, Marandano e Siragusa, sono certo che sapranno guidare questo gruppo e portarlo a togliersi tante soddisfazioni, soddisfazioni che già ci stanno dando i nostri giovanissimi sotto la sapiente cura di Mister Salvatore Versaci. Loro rappresentano il futuro della Polisportiva, che è anche indice di continuità per chi, come noi, ama il calcio e vuole fare Calcio.
Queste le parole del DG Sergio Mezzanotte.

Vi aspettiamo sabato 4 Gennaio alle 14.30 per la prima del girone di ritorno Acquedolcese-Sinagra.