Amichevoli : Rocca di Caprileone – Acr Messina 1-4 .

acrroca

 

Caprileone – Tutti nel primo tempo i gol nell’ amichevole di richiamo al Nuovo Comunale tra le formazioni dell’Usd Rocca e Acr Messina, nell’ambito del mini ritiro degli ospiti sul terreno amico dei locali. Partita utile ad entrambe le squadre per un allenamento a buon ritmo ed intensità di gioco. Il Messina tra movimenti di mercato e riassetti societari cerca la chiave di volta di una stagione alterna, al pari del Rocca in campionati e ambizioni diverse nel lungo periodo. La gara parte come da copione con il Messina a fare la voce grossa, testa bassa in avanti. Già al 7’ la prima marcatura d’autore con l’eurogol di Nardini che da centrocampo sorprende con una traiettoria perfetta Paterniti, leggermente fuori dai pali. Un gran gol che merita l’applauso convinto degli spettatori. Il diverso tasso tecnico è evidente ma il Rocca non ci sta a fare solo da sparring partner. Dopo qualche minuto i ragazzi di Palmeri riescono a tenere meglio il campo, tanto da reclamare anche un calcio di rigore per fallo di mano di Bruno, non ravvisato dall’arbitro La Rosa. Al 17’ l’intervento risolutore di Miano, in scivolata disperata, sventa sicura raddoppio. La seconda rete arriva al 25’ con Madonia che perfeziona in rete l’assist di Milinkovic, dopo una prima respinta di Paterniti sul tiro teso da fuori di Mancini. Milinkovic ancora pericolo su calcio d’angolo, stavolta il portiere è bravo a chiudere lo specchio della porta sulla deviazione ravvicinata. La contrerei giallorossa ha la meglio ancora al 35’, Maccarrone di testa mette sull’angolo lontano da spiovente dalla bandierina. Neanche un minuto che al terzo gol del Messina replica il Rocca con una splendida azione volante in area di rigore, conclusa in rete da Matera. Azione bellissima del Rocca. Il conto aggiornato è di 1-3. Marseglia ristabilisce le distanze al 40’ con un preciso diagonale. La ripresa si apre con la scontata girandola di sostituzioni. Lucarelli impiega tutti gli uomini a disposizione e la gara perde un pò di intensità. Ne approfitta il Rocca per equilibrare l’inerzia della gara, anche se Paterniti è costretto ad esibirsi un qualche buon intervento. Ci pensa anche il subentrato Caruso ad esibirsi in un pregevole tuffo su tiro a rete di Ferri. L’Acr Messina continuerà il mini ritiro ancora a Rocca per qualche giorno. La formazione di Palmeri invece è già concentrata alla prossima trasferta di Taormina.

Usd Rocca –Acr Messina   1-4

Marcatori: 7’ Nardini (M), 25’ Madonia ( M), 35 Bruno ( M),  37’ Matera (R) , 40’ Marseglia (M)

USD ROCCA DI CAPRILEONE

Paterniti ( 75’ Caruso), Galati ( 46’ Lupica), Tuccio ( 46’Ceraolo), Viscuso, Scaffidi ( 80’Fabio) , Miano, Raveduto, Gatto  ( 46’ Fantino), Matera, Scolaro (80’ Sgrò I), Calabrese (46’ Cerniglia)

A disposizione: Allenatore: Francesco Palmeri

ACR MESSINA

Berardi, Grifoni (65’ Mileto), Marseglia (65’ Ricozzi), Musacci ( 65’ Akrapovic), Maccarrone ( 65’ Rafati), Bruno ( 65’Gaetano), Ciccone (46’ Rafati), Nardini (65’ Ferri), Madonia (65’ Rizzo), Mancini ( 46’ Capua), Milikovic ( 46’Palumbo)

Allenatore: Crstiano Lucarelli.

Arbitro: La Rosa ( sez. Barcellona PG)

Assistente: Torre-Zigari ( sez. Barcellona)

Scritto da Simone Fogliani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*