Acr Messina : Uficializzati due classe 2000

acrmessina12

Acr Messina comunica di avere definito l’ingaggio del calciatore Domenico Strumbo.

Nato a Chiaravalle, in provincia di Catanzaro, l’8 febbraio 2000, Strumbo è un centrale difensivo mancino in grado di giocare anche da terzino sinistro. Il difensore calabrese è un prodotto del settore giovanile del Catanzaro, con cui ha completato l’intera trafila tra scuola calcio, Esordienti, Giovanissimi e Allievi prima di diventare capitano della formazione Berretti, con cui gioca 36 gare tra il 2016 e il dicembre 2017, oltre a debuttare in prima squadra, in serie C. A metà della stagione 2017/2018 Strumbo passa al Roccella, dove gioca per un anno e mezzo, collezionando complessivamente 39 presenze nel girone I di serie D e 2 in Coppa Italia, segnando anche un gol.

Il difensore vanta inoltre una presenza ufficiale con la maglia della Nazionale italiana Under 17 di Lega Pro, nel 2-1 contro i pari età di San Marino del 10 febbraio 2017. In azzurro, Strumbo ha partecipato anche a vari tornei con la squadra guidata dal ct Daniele Arrigoni, tra cui la “Viareggio Cup”, la “Lazio Cup” e il Torneo giovanile “Cava dè Tirreni”.

Domenico Strumbo sarà a disposizione del tecnico Michele Cazzarò e del suo staff sin dal giorno del raduno.

Acr Messina comunica di avere definito l’ingaggio del calciatore Christian Suma.

Nato il 22 maggio 2000 a Basilea (CH), Suma è un imponente centravanti italo-svizzero proveniente dal Lecce, formazione con cui ha disputato il campionato Primavera: 19 le gare giocate la scorsa stagione dall’attaccante, che ha firmato anche 4 reti in giallorosso. Cresciuto nelle giovanili del Basilea, in Svizzera, l’attaccante è passato al Crotone nella stagione 2016/2017, all’età di sedici anni, per vestire la maglia rossoblù nel campionato Under 17 nazionale (9 presenze e 2 gol). L’anno successivo, Suma decide di mettersi alla prova con l’ACD Treporti, formazione di Venezia con cui firma 10 gol in 21 presenze in Prima Categoria.

Christian Suma sarà a disposizione del tecnico Cazzarò e del suo staff sin dal giorno del raduno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*